Domanda elettrotecnica

Do you have a question? Post it now! No Registration Necessary

Translate This Thread From Italian to

Threaded View
L'altra notte in preda all'insonnia ho immaginato una modifica da effettuar
e sugli alternatori d'auto  




fa da neutro.  
E fino a qui ci siamo.
Se separiamo le varie fasi e le isoliamo tra loro otteniamo teoricamente tr
e fasi e tre neutri indipendenti.  
Giusto?  
Eliminiamo il ponte raddrizzatore e il regolatore.  
Se colleghiamo in serie le fasi seguendo l'ordine qui sotto  
N1 N2 N3    F1N1F2N2F3N3  
F1 F2 F3  

Otteniamo F1 che fa da fase ed N3 che fa da neutro.  
Quindi teoricamente abbiamo ottenuto un generatore monofase giusto?  



rca  
Se si regola il campo e il numero dei giri del motore si potrebbe teoricame
nte generare corrente alternata a 230v con discreta potenza 3 4 kw volendo.
  
Secondo voi ho pensato bene o male teoricamente parlando poi ovviamente in  


Re: Domanda elettrotecnica
Il 26/06/2017 12:18, Memmeddu ha scritto:
Quoted text here. Click to load it

Quoted text here. Click to load it

Quoted text here. Click to load it

Quoted text here. Click to load it

Quoted text here. Click to load it

Dimentichi che non sono in fase...

Re: Domanda elettrotecnica
On Mon, 26 Jun 2017 03:18:23 -0700, Memmeddu wrote:

Quoted text here. Click to load it


Fase a parte, come giustamente ti ha fatto notare Franco, cui prodest?
A che serve generare la 220 se poi la devi abbassare per alimentare

per stabilizzare la tensione, ma a quel punto varierebbe anche la

gran parte dei dispositivi.


tutto e spari in uno step down bello grosso che sputi fuori una

verso l'eventuale banco di accumulatori, e di seguito la trasformazione
a quello che serve.


Re: Domanda elettrotecnica
Il 26/06/2017 12:18, Memmeddu ha scritto:
Quoted text here. Click to load it

Quoted text here. Click to load it

Quoted text here. Click to load it

OK


OK


Siamo in campo corrente alternata e *non* continua.
La cosa NON puo' funzionare....


Quoted text here. Click to load it

No


Quoted text here. Click to load it


Ribadisco.... Un pochino di teoria *prima* non sarebbe malaccio neh....

--  

Ciao, Renato





Re: Domanda elettrotecnica
Renato_VBI scrive  
Quoted text here. Click to load it

Grazie Renato per l'intervento.  




molto.  

ando il collegamento in serie tra le fasi oppure in ogni caso la produzione



Poi non ho capito il senso di corrente continua, si sa che l'alternatore pr
oduce corrente alternata che poi viene raddrizzata intercettata dal regolam
ento che varia il campo per avere una tensione ben definita.  

e continua ma solo alternata.  
La precisazione mi ha lasciato un po' perplesso.  


tori?  

Re: Domanda elettrotecnica
Il 26/06/2017 19:55, Memmeddu ha scritto:
Quoted text here. Click to load it


Perche', come dice la parola stessa, un alternatore produce corrente  
alternata....
Potresti buttarti su di una dinamo che produce corrente continua....




Quoted text here. Click to load it

Quoted text here. Click to load it


dall'oggi al domani, specie se non si ha il giusto materiale didattico  
ed un tutor all'altezza.....

Ti sei scaricato i libri *scolastici* che ti avevo detto???



Se porti *tutte* le tensioni in continua si ed anche facilmente..... A  
patto di avere un buon inverter.....
:-)



--  

Ciao, Renato

Re: Domanda elettrotecnica
Renato_VBI ha scritto:
Quoted text here. Click to load it

Quoted text here. Click to load it

Quoted text here. Click to load it


Quoted text here. Click to load it

Quoted text here. Click to load it

Cercavo una spiegazione semplice per farti capire cosa succede se metti  
in piedi la tua idea, e ho trovato questo semplice "tutorial" , se lo  
leggi e ci ragioni sopra vedrai che diversi concetti ti si chiariranno.

http://www.larapedia.com/elettrotecnica-di-base/elettrotecnica-di-base.html

Purtroppo alcuni concetti di elettrotecnica non sono banali, ma se  
unisci un po di teoria alla pratica ti rimarra facile capire cosa succede.


dell'angolo della rotazione del rotore...) , se consideri che a meta del  

tensioni positive e sotto sono negative , se prendi una posizione a caso  
e tiri una line verticale e sommi ( con il segno ! ) i valori di  
tensione troverai che esce sempre 0 volt.


ragionare .

--  
Saluti




Quando i ricchi si fanno la guerra, sono i poveri che muoiono.

We've slightly trimmed the long signature. Click to see the full one.
Re: Domanda elettrotecnica

o:
Quoted text here. Click to load it

Quoted text here. Click to load it

to e
Quoted text here. Click to load it

da

300v circa
Quoted text here. Click to load it

Quoted text here. Click to load it
  
Quoted text here. Click to load it
ml
.

 ( O  
Quoted text here. Click to load it
  

Quoted text here. Click to load it
  
Quoted text here. Click to load it

  
Quoted text here. Click to load it

..invertendo una fase rispetto alle tre, di come sono sfasate nel collegame
nto detto a stella, la serie delle tre fasi non viene zero, ma il doppio de
l valore di una fase singola, che ripeto

"nel primo caso i231+200-i115.5-200-i215.5=0 e la somma viene zero
  
nel secondo caso invertendo una fase -i231+200-i115.5-200-i115.5=i462 =
=> modulo=sqrt[i462^2+0^2]46%2  

sommando invece due sole fasi i230+200-i115.520%0+i115.5 ==> modulo
=sqrt[231^2+115.5^2]25%8.26"


 alberi nel punto dove rispettano la stessa fase per ciascun avvolgimento d
ella serie

Ma quanto spunta un alternatore d' auto a tanti giri per ottenere i 50 Hz a
lla corrente nominale ..e con quanta tensione generata?

Io consiglierei Memmeddu vista la foga nel buttarsi in problemi tecnici di  
iscriversi a qualche scuola serale per periti elettrotecnici o simili


Re: Domanda elettrotecnica
Il 26/06/2017 21:28, QuelloGrosso ha scritto:
Quoted text here. Click to load it



[C U T]


Quoted text here. Click to load it

Quoted text here. Click to load it

Quoted text here. Click to load it

Quoted text here. Click to load it

Presumo che tu abbia quotato un pochino, diciamolo, alla pene di segugio....
Comunque carina la paginetta.....

:-)

--  

Ciao, Renato


Re: Domanda elettrotecnica
Renato_VBI ha scritto:
Quoted text here. Click to load it

Quoted text here. Click to load it

Quoted text here. Click to load it

Quoted text here. Click to load it



Io volevo ribadire questa risposta :

"Ribadisco.... Un pochino di teoria *prima* non sarebbe malaccio neh..."

E ho allegato un po' di teoria...

--  
Saluti




Quando i ricchi si fanno la guerra, sono i poveri che muoiono.

We've slightly trimmed the long signature. Click to see the full one.
Re: Domanda elettrotecnica
I miei sogni di gloria finiscono adesso.  
Riguardo a mi pare gattonero (nel caso abbia sbagliato chiedo scusa per ave
r quote PDS) ha detto che sono fatti per ottenere 100w qui devo dire che no

Sono fatti per sopportare un terzo della potenza nominale.  
Per esempio 14v 100A  sono 140w ma se io gli collego un motore da 5kw, elim

nere anche 3000watt.  



assima del cavo usato.  
Solo che devi dare anzitutto potenza, poi avere una tensione stabile.  

? la potenza che gli richiedi.  

Se hai un motore potente il tanto giusto per superare la potenza massima er
ogabile dell'alternatore che ci monti, e assorbi tale potenza l'alternatore
 probabilmente esplode in un minuto ma sempre ti ha fornito il massimo poss
ibile

Re: Domanda elettrotecnica
Memmeddu ha scritto:
Quoted text here. Click to load it

Quoted text here. Click to load it


Quoted text here. Click to load it

Quoted text here. Click to load it

Quoted text here. Click to load it

14 Volt e 100 Amp sono 1400 Watt , forse di picco arrivano a darli ,  
forse li danno per 2 o 3 minuti, giusto il tempo che serve alla batteria  
di ricaricarsi un pochino e poi la corrente cala parecchio.

Se chiedi troppa potenza il rame scalda abbestia e in pochi minuti fonde  
l'isolamento e la macchina elettrica non esiste piu...


generare, e piu di tanta potenza non esce .

Secondo te i progettisti degli alternatori mettono rame ( carissimo) in  
abbondanza o si limitano a fare una macchina elettrica che risolve il  
profilo massimo richiesto dall'applicazione ?

Gia in vettura se servono tripli fari come nei rally montano un  
alternatore addizionale o uno maggiorato per tenere l'aggiunta di carico.

Tieni presente che l'alternatore deve alimentare tutta la richiesta  
della potenza elettrica a bordo, la batteria potrebbe anche non esserci  
se non per alimentare il motorino di avviamento, e l'alternatore deve  
solo provvedere a mantenerla carica per la prossima accensione.

Immagina di viaggiare di notte con tutti i fari accesi, il riscaldamento  
con le ventole accese, i tergicristalli accesi etc... e lo devi fare per  
10 ore di fila , come vedi la batteria non potrebbe tenere tutti questi  
carichi, lo deve fare l'alternatore.

Mi sono stupito quando in passato ho visto la batteria della vettura da  


con Kers / Ers.



--  
Saluti




Quando i ricchi si fanno la guerra, sono i poveri che muoiono.

We've slightly trimmed the long signature. Click to see the full one.
Re: Domanda elettrotecnica
Il 26/06/2017 23:01, QuelloGrosso ha scritto:

[C U T]


Quoted text here. Click to load it

Quoted text here. Click to load it

Capisco e comprendo nonche' concordo con quanto tu dici (nei confronti  
di Memmeddu) ma hai risposto a me e, per chi legge, risulta che sono io  
l'oggetto del tuo intervento.
Solo per chiarezza..... Ovviamente nessun problema, ci mancherebbe.

--  

Ciao, Renato



Re: Domanda elettrotecnica


...
Quoted text here. Click to load it
...
...


Ehmmm... Credo che la somma vettoriale sia zero volt.
Sempre.

Piccio.

Re: Domanda elettrotecnica


Quoted text here. Click to load it


Leggi i valori di fase qui
http://www.barrascarpetta.org/01_ele/m_3/m3_u2a.htm

e prova a calcolare il modulo qui
http://www.youmath.it/ym-tools-calcolatore-automatico/analisi-complessa/cal
colare-modulo-numero-complesso.html

 le fasi

e dopo prova con -i230+200-i115.5-200-i115.5 sommando una fase al contrario


Re: Domanda elettrotecnica
Il 26/06/2017 15:46, Piccio ha scritto:

Quoted text here. Click to load it

Quoted text here. Click to load it

E sommandone solo 2 ottieni la medesima ampiezza. Giorgio

Re: Domanda elettrotecnica

Quoted text here. Click to load it

Quoted text here. Click to load it


..no no aspetta quel calcolatore online forse accetta siltanto due valori f
inali uno quello reale e uno quello immaginario  
se no non mi da il risultato giusto.. meglio farlo a mano

nel primo caso i231+200-i115.5-200-i215.5=0 e la somma viene zero
nel secondo caso invertendo una fase -i231+200-i115.5-200-i115.5=i462 =
=> modulo=sqrt[i462^2+0^2]46%2

sommando invece due sole fasi i230+200-i115.520%0+i115.5 ==> modulo
=sqrt[231^2+115.5^2]25%8.26

In poche parole se sommi  le tre fasi nel modo giusto puoi ottenere il dopp
io della tensione di una sola

Re: Domanda elettrotecnica
Memmeddu ha scritto:
Quoted text here. Click to load it

devi smettere di mangiare pesante!!!! prendi un po di valium che
cosi dormi !


Re: Domanda elettrotecnica
On 26/06/2017 12:18, Memmeddu wrote:
Quoted text here. Click to load it

Quoted text here. Click to load it

Quoted text here. Click to load it

Quoted text here. Click to load it

Quoted text here. Click to load it
a parte tutto quello che ti hanno gia detto....
rimane un ultima piccola cosa:
I watt ( o meglio i Voltampere) di una alternatore di auto si aggirano
intorno i 90 - 100 Watt (Voltampere dai) e quelli rimangono.
Inoltre un alternatore nasce per girare ad un certo numero di giri
(rendimento ottimale) al di sotto la potenza resa cala...al di sopra
anche perche aumentano esponezialmente le perdite nel ferro (diventa una
tostiera)
Saluti Alternati
GaTToNeRo

Re: Domanda elettrotecnica
Il 26/06/2017 22.38, GattoNero ha scritto:
Quoted text here. Click to load it

Se cosi' fosse, un alternatore per auto non sarebbe sufficiente nemmeno  
per tenere accesi i due anabaglianti... aggiungiamoci uno zero, quasi,  
ed ottieniamo la potenza di un alternatore per auto.



sandro

Site Timeline