Disgiuntore o Bioswitch .....esiste uno schema?

Do you have a question? Post it now! No Registration Necessary

Translate This Thread From Italian to

Threaded View
Mi domandavo essendo nella fase progettuale dell'impianto elettrico della mia
casa in costruzione se esiste uno schema o un kit
addirittura (NE ho controllato e non mi pare salvo non abbia nomi strani...) di
un DISGIUNTORE o BIOSWITCH, il loro costo
commerciale è di 150/230 euro presumo che dentro ci sia una manciata di
componenti per 30/25 Euro come sempre....solo che se lo
fan pagare perchè è poco diffuso e magari la gente lo vede come la salvezza in
persona :).
Per chi non lo sapesse è un'apparecchiatura che funziona semplicemente
"monitorando" la tensione su una linea 220AC e s evede che
non c'è assorbimento (Si va a dormire e si spegne luce e lucine...) stacca al
tensione 220AC e la sostituisce con una da 4/12/24CC
(Dipende dal modello e dalla relaizzazione) questa tensione serve solo per
continuare a monitorare l'assorbimento, se si accorge
che c'è un tentativo di utilizzo della corrente automaticamente reiserisce la
220AC (Al mattino mi alzo e premo il pulsante della
luce in camera), questo ovviaemnte per limitare o eliminare i possibili campi
magnetici dalla zona notte, in particolar modo dalla
zona intorno alla testa, ove di notte il corpo umano è piu delicato perchè
abbassa le difese immunitarie fino a un 70% :|.
Magari sono fissazioni e certo non spenderei 200Euro in un coso cosi..al limite
telerutto il circuito della zona notte e al
mattino riattivo con un pulsante a manina, però che non era pericoloso lo
dicevano anche dell'amianto e ora lo dicono dei
telefonini, mah io non credo che il problema della salute sia tutto li..ma già
che son li che ci sono farci attenzione mi costa
"poco".

Grazie a tutti e uno stragrazie a chi mi sa indicare qualche cosa, ammesso che
esista fuori dal circuito commerciale.....

P.S. Lo so che non sarebbe molto a norma farsi un circuitino e caciarlo sulla
220 ma questo è un mio problema ;).

Marco & Li






Re: Disgiuntore o Bioswitch .....esiste uno schema?

[CUT]
Quoted text here. Click to load it
"monitorando" la tensione su una linea 220AC e s evede che
Quoted text here. Click to load it
al tensione 220AC e la sostituisce con una da 4/12/24CC
Quoted text here. Click to load it
continuare a monitorare l'assorbimento, se si accorge
Quoted text here. Click to load it
la 220AC (Al mattino mi alzo e premo il pulsante della
Quoted text here. Click to load it
campi magnetici dalla zona notte, in particolar modo dalla
Quoted text here. Click to load it
abbassa le difese immunitarie fino a un 70% :|.
Quoted text here. Click to load it
limite telerutto il circuito della zona notte e al
Quoted text here. Click to load it
dicevano anche dell'amianto e ora lo dicono dei
Quoted text here. Click to load it
già che son li che ci sono farci attenzione mi costa
Quoted text here. Click to load it
che esista fuori dal circuito commerciale.....
Quoted text here. Click to load it
sulla 220 ma questo è un mio problema ;).

Il problema più grosso a mio avviso sarebbe il sensore sensibile ad un
transitorio di corrente bassa come può essere quella in un circuito
progettato
per una tensione nominale in AC di 220V che funziona a 4V. Per il resto ci
dovrei pensare un po'... la soluzione più economica forse potrebbe essere
quella di utilizzare
un piccolo PLC tipo il LOGO della Siemens che potresti inoltre utilizzare
per altri automatismi.

Ho risposto subito perchè mi piacerebbe *evitare di vedere* post di gente
che si lamenta perchè tu non vuoi avere le linee in tensione per problemi di
inquinamento elettromagnetico.

Ognuno la pensi come vuole(personalmente uso per esempio il cellulare
principalmente con il vivavoce) ma spero che in risposta al post principale
di questo thread
qualcuno abbia una soluzione tecnicamente fattibile ed economica che eviti
di creare flame inutili (visto quello che è successo in passato).

Ciao

Stefano



Re: Disgiuntore o Bioswitch .....esiste uno schema?
In data odierna il Sig. Stefano,  abitante in località snipped-for-privacy@nd.com con un azione
ardita e senza pensare a quale funesta azione potea
portare il suo insano gesto scrisse:


Quoted text here. Click to load it


Interessante se la tua mail è corretta magari ti scrivo in prvt visto che aria
potrebbe tirare :|.

Quoted text here. Click to load it


Beh non dico nemmeno una parola in più allora :| mi dispiace m anon ne sapevo
nulla, ho fatto una ricerca su google sul ng ma ho
usato key di ricarca come bioswitch disgiuntore bioimpianti e non avevo trovato
nulla....
Il discorso l'abbiamo trattato poi su altri NG forse più idonei, io non mi
ritengo un fissato ma visto che son li che sto
studiando l'impianto pulsante per pulsante e tipo di illuminazione lamapadian
epr lampadina mi pare doveroso come "precauzione"
badare a poche cose essenziali, senza fissarmi però su esagerazioni, per capirci
esagerazione pagare un disgiuntore 200Euro!
piccola precauzione impianto a stella cavi schermati da 0.75Euro al metro (non
mi pare un prezzo esagerato) e un pò di attenzione
nella zona testa del letto e stop!.
Cmq mi scuso ancor aben lungi dal sollevare possiblili flame.
Anzi aggiungo che non risponderò a possibili post "caldi" :)

Grazie Stefanono e dell'avviso e delle info preziose :)

Marco & Li





Re: Disgiuntore o Bioswitch .....esiste uno schema?

Quoted text here. Click to load it
aria potrebbe tirare :|.

Non è quella corretta.

Quoted text here. Click to load it
sapevo nulla, ho fatto una ricerca su google sul ng ma ho
Quoted text here. Click to load it
trovato nulla....
ritengo un fissato ma visto che son li che sto
Quoted text here. Click to load it
lamapadian epr lampadina mi pare doveroso come "precauzione"
Quoted text here. Click to load it
capirci esagerazione pagare un disgiuntore 200Euro!
Quoted text here. Click to load it
(non mi pare un prezzo esagerato) e un pò di attenzione
Quoted text here. Click to load it

Mamma mia... cavi schermati. Se per ipotesi che tra l'altro trovo alquanto
improbabile tu avessi trovato usato dei cavi schermati della sezione idonea
a
degli apparecchi di potenza allora quello che chiami "disgiuntore" sarebbe
perfettamente inutile(vedi teorema della circuitazione, di Ampere).



Re: Disgiuntore o Bioswitch .....esiste uno schema?
In data odierna il Sig. Stefano,  abitante in località snipped-for-privacy@nd.com con un azione
ardita e senza pensare a quale funesta azione potea
portare il suo insano gesto scrisse:

Quoted text here. Click to load it


Ehehe sisi ho notato :) e non ho spedito, fra l'altro coi tempi bui di Swen a
amici vari fai bene a non metterlo a vista (Guarda
il mio eheh)


Quoted text here. Click to load it

Umh qui mi son perso :) cmq cavi schermati 1,5mm x 2 non altro, solo per gestire
il pulsante luce che sopra la testata del letto,
certo non pe rle prese!!!! Quelle le tengo a debita distanza e in modo che non
mi facciano 10 giri intorno al eltto eheheh.
Io lo chiamo disgiuntore o bioswitch perchè cosi si chiama :) per darti un'idea:
http://www.aquagaia.it/ita_gigahertz.htm
http://www.ecoservice.at.it/disgiuntore.htm
http://web.tiscali.it/no-redirect-tiscali/materiaecolore/disgiuntoridirete.htm
Ho cercato di inserirti link che non propongano il prodotto direttamente per
ovvi motivi di nospam, questo per darti un'idea,
ovvio è che è un disgiuntore diverso dal classico disgiuntore come siamo
abituati a conoscere, la cosa che mi scoccia è che
vogliano vendertelo come una solozione miracolosa e come tale da pagare alemno
30 volte il suo effettivo valore :| passino le
leggi del consumismo ma insomma....mi faccio un telruttore in bassa tensione e
buonanotte (A parte la maneta di stacca attacca
sera mattina).
Potessi mettreci le mani sopra vedo comè il cuore circuitale ma è arduo data la
loro sacrsa diffusione.






Re: Disgiuntore o Bioswitch .....esiste uno schema?

Quoted text here. Click to load it

E' dura schermare il campo magnetico a __50Hz__ con del semplice cavo
schermato...

Nei casi in cui serve veramente si usano materiali ad alta permeabilità
magnetica (es mumetal o simili) ma dubito che si stia su quelle cifre.

N.B. se i due conduttori (fase e neutro) che alimentano un carico sono
posti nella stessa canaletta (quindi passano paralleli e a breve distanza)
il campo magnetico complessivo che misuri a qualche metro è praticamente
nullo sia se schermi i conduttori, sia se li lasci come sono.

Certo che se invece fai passare la fase da un lato della stanza e il neutro
dall'altra, beh, allora si, realizzi una spira e nel mezzo il campo non è
nullo, ma questo è un impianto del c....


AleX





Re: Disgiuntore o Bioswitch .....esiste uno schema?
In data odierna il Sig. AleX,  abitante in località
snipped-for-privacy@NOSPAMlibero.it con un azione ardita e senza pensare a quale
funesta azione potea portare il suo insano gesto scrisse:

Quoted text here. Click to load it


Beh eliminaer non lo pretendo anche perchè la distanza in cui si attenua il
campo lo sai che non è lineare, per cui abbasssnadola
un po qui e un po là in zona testa del letto dovrei avere valori umano in
microtesla, quindi cavo normale schermato messo a massa
placche in metallo come sopra e ninete paciughi, il resto della casa lo lascio
comè non mi fisso sul fare un impianto davvero
"bio", però un pò di attenzione si ecco :)

Quoted text here. Click to load it


Esatto...fra la'ltro ci sono persone che dicono che arrotolandoli fra loro si
riducono un pò...


Quoted text here. Click to load it

Beh no :) questo no nessuna gabbia :) tutto a stella e ben disposto
Grazie mille :)





Re: Disgiuntore o Bioswitch .....esiste uno schema?

Quoted text here. Click to load it

Fisica II, Teorema della circuitazione di Ampere applicata ad un cavo
coassiale con le solite
condizioni di applicabilità dei principi di Kirchhoff (campo elettrico
irrotazionale e densità di corrente solenoidale).

In conclusione schermare *verso l'esterno* (cioè far si che un cavo
coassiale non provochi un apprezzabile campo elettromagnetico
all'esterno) si fa comunemente. Diverso è far si che i segnali all'esterno
del cavo non perturbino il segnale che il cavo dovrebbe trasportare,
ma in questo caso non ha nulla a che fare con il problema in esame.




Re: Disgiuntore o Bioswitch .....esiste uno schema?



Quoted text here. Click to load it

Ok, ma nel contesto non si parlava di cavo coassiale, ma di cavo schermato
in senso generico (coppia schermata ?).
E, in quel contesto, IMHO la linea bifilare è già sufficiente a garantire
un basso campo, e cercare di schermare ulteriormente è solo lavoro in più.

Per avere un idea di cosa significa schermare a 50Hz leggi un po' questo
documento:
http://www.emprotect.enea.it/Pdf/EventiConclusi/Convegno_22_04_2002/S5_1_DA
more.pdf

AleX

Re: Disgiuntore o Bioswitch .....esiste uno schema?

Quoted text here. Click to load it

Ma non c'e` un teorema di reciprocita` dei sistemi lineari e passivi?

--

Franco

Wovon man nicht sprechen kann, darüber muß man schweigen.
We've slightly trimmed the long signature. Click to see the full one.
Re: Disgiuntore o Bioswitch .....esiste uno schema?

Quoted text here. Click to load it
all'esterno

Se parli di quello riguardante per esempio i doppi bipoli due circuiti che
non si sa nemmeno
dove sono fisicamente posti ad una distanza incognita, con dei mezzi tra di
loro con proprietà elettriche
e magnetiche tutt'altro che lineari, non si possono certo rappresentare con
un modello del genere.



Re: Disgiuntore o Bioswitch .....esiste uno schema?

Quoted text here. Click to load it

Questo non ha nessuna importanza, il teorema vale lo stesso.

Quoted text here. Click to load it

Dove trovi delle proprieta` elettriche e magnetiche non lineari e campi
di intensita` tale da far si` che la eventuale non linearita` faccia
effetto?

Ti ricordo che si sta parlando della schermatura della emissione e della
suscettibilita` di un cavo, che per fortuna e` reciproco.

Quoted text here. Click to load it

Credo che tu abbia torto. Puoi portare qualche indicazione che sostenga
la tua tesi?

--

Franco

Wovon man nicht sprechen kann, darüber muß man schweigen.
We've slightly trimmed the long signature. Click to see the full one.
Re: Disgiuntore o Bioswitch .....esiste uno schema?

Quoted text here. Click to load it

Nello spazio tra i circuiti.

Quoted text here. Click to load it

Credo che stiamo parlando di cose diverse. Io sto dicendo che la schermatura
di un cavo coassiale A non evita
che dall'esterno un certo campo elettromagnetico induca un rumore nel cavo
A.
La schermatura *attenua* il campo elettromagnetico proveniente dall'esterno
e l'attenuazione è di tipo esponenziale inverso
in funzione dello spessore dello schermo (ovviamente un campo elettrostatico
non influisce minimamente).

Ciao.





Re: Disgiuntore o Bioswitch .....esiste uno schema?

Quoted text here. Click to load it
220AC (Al mattino mi alzo e premo il pulsante della
Quoted text here. Click to load it
magnetici dalla zona notte, in particolar modo dalla
Quoted text here. Click to load it
abbassa le difese immunitarie fino a un 70% :|.

in tre righe tre sciocchezze. Potrei gentilmente sapere chi ti ha dato
queste certezze? (in altre parole: dove le hai lette? Focus,
quotidiani, giornaletti scandalistici, circoli New Age?).



Re: Disgiuntore o Bioswitch .....esiste uno schema?
In data odierna il Sig. Lord Arthur / Inverse,  abitante in località
snipped-for-privacy@darkness.time con un azione ardita e senza pensare a
quale funesta azione potea portare il suo insano gesto scrisse:

Quoted text here. Click to load it

Dimmi quali sono le sciocchezze, cosi non sbagli la prossima volta, cosi come
hai scritto ora non  che ne tragga molto :|, cmq
nessuna delle fonti che hai indicato tu, sempplicemnte sul sito dei vari
produttori di questi apparecchi, l'unica diffrenza fra
uno e l'altro sono la tensione che fanno circolare in impianto a riposo,
l'assorbimento richiesto per riattivare la 220 e se sono
BI o MOnopolari, questo quanto scrittosul sito, poi non avendono uno sotto mano
se ci fan passare i 10000V quando sono a riposo
non lo so, tu che dici ?? Cosi facciamo chiarezza.






Re: Disgiuntore o Bioswitch .....esiste uno schema?

Quoted text here. Click to load it
snipped-for-privacy@darkness.time con un azione ardita e senza pensare a
Quoted text here. Click to load it
come hai scritto ora non  che ne tragga molto :|, cmq
Quoted text here. Click to load it
produttori di questi apparecchi, l'unica diffrenza fra
Quoted text here. Click to load it
l'assorbimento richiesto per riattivare la 220 e se sono
Quoted text here. Click to load it
mano se ci fan passare i 10000V quando sono a riposo
Quoted text here. Click to load it

Lord Arthur IMHO è stato un po' esagerato, ma pure tu(o voi?) dovreste come
minimo informarvi meglio da un punto di vista didattico sul
funzionamento di certi apparecchi magari cominciando da un buon libro di
elettrotecnica (ed uno di Impianti Elettrici di contorno).
Quanto alle emissioni, già i cavi murati di per se hanno una emissione
estremamente bassa, se poi ci aggiungi che hai pure usato dei conduttori
schermati(e spero tu intenda coassiali) ed un impianto "a stella"(quindi
presumo che i carichi siano alimentati utilizzando dei comandi a bassissima
tensione
di sicurezza che azionano degli attuatori in una centralina apposita) ,
ulteriori aggiunte sarebbero a mio avviso assurde come l'omeopatia(vedi
riferimenti in proposito).

Ciao

Stefano.



Re: Disgiuntore o Bioswitch .....esiste uno schema?
In data odierna il Sig. Stefano,  abitante in località snipped-for-privacy@nd.com con un azione
ardita e senza pensare a quale funesta azione potea
portare il suo insano gesto scrisse:

Non andate al cinema alla Fiumara di sabato :| coda per il parcheggio e quasi
rissa pe run posto....coda per i biglietti coda per
prendersi da bere...e infine chicca fra l echicche alla facciacci delle basilari
norme di sicurezza porta antipanico di uscita
BLOCCATTA!!!! 140 persone bloccate alla fine uno davanti gli ha dato un calcione
dentro che l'ha quasi tirata giu :|
Non centra nulla ma se siete in zona evitate la fiumara al sabato.



Quoted text here. Click to load it

Ti spiego io volevo (e spero lo faccia) che mi dicesse OVE ho detto della
ca....., perchè lui mi ha lasciato il pezzo dove dicevo
come funzionano i disgiuntori/bioblabla e non ho capito a che pro dicesse che
sbagliavo ste 3 righe :) ma non per altro perchè se
sbaglio vorrei capire in cosa e potermi correggere.


Quoted text here. Click to load it

Si certo coassiali, l'impainto è a stella ma i comnadi non li ho messi in BT per
ora almeno perchè pensavo appunto al discorso
disgiuntore, probabile lo faccia ora s enon metto il disgiuntore o almeno
telerutti il comando luci, resta sempre però il problema
prese alimentazione, almeno una devo mettercela....sai mai un domani una luce di
cortesia o qualsivoglia altro per questo trovavo
pratico il disgiuntore, ma al limite metto un comando BT che telerutti
bipolarmente tutto l'arrivo in camera..vedrò un pò, sempre
se non riesca a trovare qualche info per relaizzarmelo un disgiuntore..


Quoted text here. Click to load it


Concordo :) tanti una boccata d'aria vicino alla Stoppani a Cogoleto è ben
peggio credo ;) il problema è solo che in camera da
letto nello stesso posto ci si passa parecchie ore e propio nel momento piu
delicato, per il resto(Cucina e soggiorno) non credo
ache altri ambienti vadano "bioelettrizzati".

Quoted text here. Click to load it

Ciuazz e grazie mille a te, ottimi consigli, questi e quelli al post di sopra.





Re: Disgiuntore o Bioswitch .....esiste uno schema?

Quoted text here. Click to load it
snipped-for-privacy@darkness.time con un azione ardita e senza pensare a
Quoted text here. Click to load it



hai scritto ora non  che ne tragga molto :|, cmq

1) Limiti i campi magnetici in zona notte.
Sciocchezza. Togliendo tensione ai cavi non limiti nulla:
a) La maggior parte dell'energia del campo proviene da sorgenti
esterne
b) La coppia di cavi genera un campo estrememante basso che decresce
in modo assai rapido: il campo del singolo filo si cancella con quello
della controparte.

2) La testa ha una lunghezza elettrica irrilevante rispetto al campo,
ed e' del tutto insensibile rispetto ad esso.
 
3) Le difese immunitarie decrescono del 70% di notte. Questa BALLA non
ha scusanti. Cos'e': ti viene l'AIDS di notte?
Andiamo sulle nozioni spicciole: com'e' che una buona dormita si
rivela spesso la migliore cura per le malattie?

Scusa, eh, ma quando vedo che c'e' gente che mi spaccia per verita
scientifiche delle emerite cazzate perche' se le e' bevute dal primo
ciarlatano che passa mi girano proprio le balle.

Quoted text here. Click to load it
produttori di questi apparecchi, l'unica diffrenza fra

Sono dei ciarlatani. Non pretendo che tu abbia le basi per
riconoscerlo in base ai primi due fatti, ma quella delle difese
immunitarie e' proprio grossa.

Cristo santo, ma perche' ti sei bevuto quella sfilza di balle?
Nulla di personale, eh?

 coccode', amico mio..




Re: Disgiuntore o Bioswitch .....esiste uno schema?
In data odierna il Sig. Lord Arthur / Inverse,  abitante in località
snipped-for-privacy@darkness.time con un azione ardita e senza pensare a
quale funesta azione potea portare il suo insano gesto scrisse:

Quoted text here. Click to load it

Abito in mezzo a un bosco nei muri adiacenti non ho perdisposto prese ne
posizionamento elettrodomestici, quindi nessuna fonte
esterna.


Quoted text here. Click to load it
Qui non ti sto dietro perchè non è il mio campo, ma sto seguendo al discussione
piuttosto intressante fra Stefano e Franco e pare
che non sia esattamente cosi, fatto sta che su un cavo nel corrugato (Senza
intonaco sopra!) ci sono circa 40Microtesla ben piu
dei 20 massimi consigliati (opinabile come parametro e opinabili i dati
rivelanti la perciolosità di dette emissioni lo so...ma
tutto è opinabile), con l'intonaco di sicuro scenerà ma non di quanto, poi c'è
il discorso distanza non lineare etccttc resta il
fatto che ora tu dici non sono pericolosi 40 anni fà nemmeno l'amianto era
pericoloso, nonostante che in molto come ora dicessero
che qualcosa non tornava con quel prodotto, stessa cosa anni prima con diossina
e ora coi cellulari e vanti popoloooooo, ora
costasse milioni prendere le precauzioni che sto prendendo capisco....ma visto
che costa ben poco, forse solo 2 orette di lavoro e
impegno da perdere magari una sera dopo il lalvoro, non mi pare cosi assurdo
pensarci.


Quoted text here. Click to load it

Non è un problema di lunghezza elettrica ma di nodi linfatici eproduzione di
melatonina, ch se bloccata o ridotta DI CONTINUO E
PER MESI ANNI, come appunto è dormire nello stesso posto può diventare un serio
problema di salute, di certo non crea problemi a
star seduto 3 ore sul divano alla sera.
Quoted text here. Click to load it

No semplicemente è che i nodi linfatici propio durante alcune fasi del sonno
producono melatonian questo processo rigenerativo
costà di un abbassamento delle difese immunitarie, il 70% è un limite (Sempre
opinabilissimo...) rivelato come massimo.

Quoted text here. Click to load it

Già probabilemnte rispondevano cosi anche a chi molti anni fà aveva detto cose
simili sulla percicolsità dell'amianto e di altre
cosette....

Cmq possiamo star qui a parlare anche mesi di set cose, tanto dati certi non
esistono ne in un senso ne nell'altro, la verità
forse si saprà fra chissa quanti anni.
Tu pensala come vuoi che io la penso come voglio io, non vendo disgiuntori per
lavoro e anzi semmai nemmeno lo comprò io propio
perchè non spendo 200 euro per un qualcosa che cura un "possibile" pericolo ma
non certo, di sicuro c'è che se avessi il tetto in
Ethernit o altri materiali contenenti amianto spendere dei milioni per farlo
"pulire" e sostiruire.







Re: Disgiuntore o Bioswitch .....esiste uno schema?

Quoted text here. Click to load it

E' una discussione accademica sull'uso dei termini "cancellare" e
"attenuare".

Quoted text here. Click to load it

In che condizioni di prova?
Intendo:
a- a che distanza ?
b- che corrente nel cavo (Ampere) ?
c- nel corrugato cosa ci hai (ci hanno) infilato? Un conduttore singolo,
una coppia fase-neutro? O che altro?

Quoted text here. Click to load it

No, non scema. A meno che l'intonaco non sia di materiale
ferromagnetico...


AleX

Site Timeline