Lampade d'emergenza che consumano un pò troppo

Do you have a question? Post it now! No Registration Necessary

Translate This Thread From Italian to

Threaded View
O meglio che potrebbero consumare molto meno

Ho a che fare delle lampade della beghelli da 2 x 10 W,con lampadine  =

alogene,fanno una bellissima luce
ma a 40 cm ti senti il calore in faccia,assorbono 3,3A dalla batteria 6V=
  =

5Ah che infatti dura circa 1:30
Non so se sia consentito dalla legge(?) ma pensavo di sostituire le  =

lampadine alogene con dei power LED da 3V,anche con una resistenza serie=
  =

dovrebbero consumare molto di meno,a paritE0% di luce emessa..
E8% vero?
Ho provato con dei power LED SMD o a bulbo..niente da fare,non trovo mod=
o  =

di sfruttare bene la parabola
anche girandoli,irradiano tutto in avanti ,come ci si aspetta,con un con=
o  =

intorno ai 120B0%

Potrebbero essere sostituiti forse da questi,che semrerebbero irradiare =
 =

anche sul fianco..ma sono a 12V,infatti sostiuiscono quelli presenti nei=
  =

faretti..

Ne esisteranno a 3V?Grazie

Re: Lampade d'emergenza che consumano un pò troppo
blisca ha scritto:
Quoted text here. Click to load it
V  
Quoted text here. Click to load it
e  


Quoted text here. Click to load it

Quoted text here. Click to load it
  
Quoted text here. Click to load it
i  
Quoted text here. Click to load it

forse manca qualcosa...foto o link ?
comunque puoi fare come fanno per le lampade per auto,un cubo
con i led sui 4 lati e uno su quello frontale, in questa maniera
simuli una lampadina alogena.
per pilotarli puoi pensare di usare un driver per led che lavori con
6V IN,in questa maniera migliori ulteriormente l'efficienza


Re: Lampade d'emergenza che consumano un pò troppo

scritto:

Quoted text here. Click to load it
  =

Quoted text here. Click to load it
  =

Quoted text here. Click to load it


 =

Quoted text here. Click to load it
 =

Quoted text here. Click to load it

  =

Quoted text here. Click to load it

grazie,ma speravo di cavarmela con una  sola lampadina a LED,sono 10  =

lampade d'emergenza,ognuna con 2 lampadine,e sarebbe un pF2% laborioso

Re: Lampade d'emergenza che consumano un pò troppo
blisca ha scritto:

Quoted text here. Click to load it

adine  
Quoted text here. Click to load it
  
Quoted text here. Click to load it

..

Quoted text here. Click to load it




Quoted text here. Click to load it
  
Quoted text here. Click to load it

Quoted text here. Click to load it

10  

so


V
se esistono,oppure da 12V in cui modificando la R lavori a 6V o
su Aliexpress avranno sicuramente qualcosa a 6v


Re: Lampade d'emergenza che consumano un p? troppo
On Mon, 18 Nov 2019 15:19:18 +0100, emilio wrote:



A suo tempo ho preso, mi pare da RS, dei led bianchi formato star ma
con lente "lambertiana" e li ho infilati con relativa resistenza di
caduta dentro le classiche lampade da campeggio che usano i 4 torcioni
(sostituiti prima con NiCd e poi NiMH) e si appendono tramite l'anello
sul fondo. Le ho ancora tutte e producono una luce molto uniforme come

di quando tutti i led bianchi (luce calda poi) costavano comunque

la forma di un tronco di cono capovolto.


Re: Lampade d'emergenza che consumano un pò troppo
asdf ha scritto:
Quoted text here. Click to load it

Quoted text here. Click to load it

rlo
Quoted text here. Click to load it

Quoted text here. Click to load it

se usi lenti e riflettori,ok...ma solo led non ne ho mai visti


Re: Lampade d'emergenza che consumano un p? troppo
On Tue, 19 Nov 2019 00:37:01 +0100, emilio wrote:

Quoted text here. Click to load it

Sui led che avevo preso tanti anni fa erano piccole e facevano parte
del led. In pratica, immaginando un normale led di tipo star, la lente
invece di essere quella solita a forma di cupola era un tronco di cono
capovolto (la base minore in basso), ma il diametro era simile a quella

Ho provato a fare una ricerca ed in effetti ora saltano fuori lenti


molto diffusi.  

Re: Lampade d'emergenza che consumano un pò trop po
Il 17/11/19 22:59, blisca ha scritto:
Quoted text here. Click to load it


Quoted text here. Click to load it

si trovano facilmente led da 12V in formati sostitutivi delle alogene

recentemente ho sistemato l'illuminazione di uno specchio del bagno  
sostituendo le microscopiche alogene (mi pare che il formato si  

delle originali da 20W

erano previste anche per il funzionamento in alternata tanto che  
funzionavano perfettamente con il pesantissimo trasformatore da 12V,  
ma alla fine ho preferito mettere uno switching meanwell da 12VDC

--  
bye
!(!1|1)


Re: Lampade d'emergenza che consumano un pò troppo
In data  novembre 2019 alle ore 06:26:51, not1xor1 <libero.it> ha scritt=
o:

Quoted text here. Click to load it
 =

Quoted text here. Click to load it
  =

Quoted text here. Click to load it


 =

Quoted text here. Click to load it


 =

Quoted text here. Click to load it

a  =

Quoted text here. Click to load it

purtroppo parto da batterie a 6V

Re: Lampade d'emergenza che consumano un pò trop po
Il 18/11/19 13:09, blisca ha scritto:

Quoted text here. Click to load it
[...]
Quoted text here. Click to load it
ma cercando in rete pare ci siano anche led da 6V in sostituzione  
delle lampadine a incandescenza/alogene

--  
bye
!(!1|1)

Re: Lampade d'emergenza che consumano un p ò troppo

Quoted text here. Click to load it


converter.

--  

Byebye from Verona, Italy

Bernardo Rossi

Re: Lampade d'emergenza che consumano un pò troppo
In data  novembre 2019 alle ore 18:29:39, not1xor1 <libero.it> ha scritt=
o:

Quoted text here. Click to load it


grazie,hai ragione ,qualcosa c'E8% anche da brevissima ricerca
https://www.amazon.it/lampadine-Sostituzione-Scooter-ciclomotore-lampadi=
na/dp/B075LGS1FY

purtroppo mi hanno fatto notare che le lampade perderebbero omologazione=

Re: Lampade d'emergenza che consumano un po' troppo
blisca wrote:
Quoted text here. Click to load it

Quoted text here. Click to load it

Se sostituisci direttamente le lampadine con altre anche LED, la perdita
dell'omologazione e' come minimo "dubbia", in quanto non e' vietato
sostituirle, come non e' vietato sostituire i tubi fluorescenti.
Ho letto furiose discussioni circa il "relamping" di tubi fluorescenti con
led (che usano correnti e sviluppano temperature sicuramente inferiori
all'originale) ed alla fine, tutto ruotava intorno alla "manomissione
dell'impianto elettrico",  ovvero se vai o meno ad aprire la plafoniera,
tagliare il cavo che va al reattore e mettere un "cappellotto" per
bypassarlo.
Siamo sul filo della lana caprina... ma nessuno e' in grado di sostenere
la perdita dell'omologazione, se ti limiti a sostituire il tubo con un
altro egualmente CE (ed a mettere il falso starter, se necessario).

Idem con patate in questo caso... anche se, ovviamente, visto che qui
siamo su it.hobby.elettronica, se metti due led bianchi (da circa 3,5V) in
serie, puoi alimentarli persino senza necessita' di resistenza in serie,
vista la tensione in gioco. Oppure cerchi idonei led COB da 6V nominali.
Aliexpress ha di tutto, non escludo di averli visti... e dimenticati.
Ma la ricerca e' il "sangue" della soluzione. Ne devi spillare parecchio.


Fabrizio ;-)




Re: Lampade d'emergenza che consumano un po' troppo
Il 25/11/19 12:59, Bowlingbpsl ha scritto:
Quoted text here. Click to load it

Quoted text here. Click to load it
[CUT]
Quoted text here. Click to load it
Sbagliato.
Se cambi la sorgente d'illuminazione perdi l'omologazione da parte del  
costruttore (e se questo riguarda l'illuminazione di sicurezza rischi  
casini anche a livello sicurezza sul lavoro)
Le prove sono fatte con quella specifica fonte luminosa.
Se fai progettazione illuminotecnica ti vengono date le curve di  
diffusione (in genere in formato dialux) e tutti gli altri dati.
Queste devono rispettare determinati standard.Se cambi la fonte quelle  
curve vanno a farsi benedire (ad esempio il tubo fluorescente ha  
un'emissione costante sui 360 gradi e il costruttore "recupera" quella  
parte di emissione con il rifletore posteriore con il quale diffonde il  
tutto, il tubo led, oltre a rendere parecchio meno, ha in genere una  
diffusione al max a 300 gradi)
La stessa cosa vale per i fari dell'auto se togli le alogene e gli monti  
gli xeno.nella sede ci entrano, ma i fari perdono l'omologazione.


dovresti risparmiare col led lo perdi nello sbilanciamento del cosfi  
dovuto alla mancanza della parte induttiva dell'alimentatore che non  
compensa piu' quella capacitiva.
Se una lampada, ad esempio, da 58W fluorescente consuma circa 65-70w, e  
hai un flusso pari a 100, se monti il tubo led equivalente troverai un  

Prove fatte con piu' lampade su banco test con voltmetro, amperometro,  
luxmetro e cosfimetro
Ergo, se vuoi usare il led devi prendere corpi illuminanti nati per  
quella sorgente luminosa


--  
Saluti
Bruno

Re: Lampade d'emergenza che consumano un po' troppo
Bruno wrote:
Quoted text here. Click to load it



Parliamone. :-P

Quoted text here. Click to load it

Mah, mettendo un attimo da parte le lampade di sicurezza, dove  
probabilmente si fa prima a comprarle gia' fatte (anche se e' uno spreco),  
sostituire 1:1 i tubi fluorescenti con led di identica fattura (e  
provvisti di omologazione relativa), di che omologazione si parla?
Cioe', il costruttore viene a dire che no, non si poteva fare? E perche'?  
Si parla di corrente, temperatura o tensione differente? Nah.  
Caratteristiche migliori su tutta la linea.

Quoted text here. Click to load it

Potrei portarti qualche esempio di plafoniere incassate dentro il  
controsoffitto in cui il tubo (150 cm, 58W nominali) aveva a dir molto 90  
gradi di apertura... ed il resto? Illumina i ragni. Il progettista di  
illuminotecnica dell'epoca avra' avuto una pessima notte costellata di  
incubi da indigestione di trippa.
Ed infatti, un tubo led da 25W ha portato un sacco di luce in piu' anche  
ad occhio nudo (si vedeva la differenza man mano venivano montati),  
malgrado il tubo fluorescente dichiari un 5000 lumen (ma su 360 gradi) ed  
i led... 2500.

Quoted text here. Click to load it

Anche quando c'e' il riflettore, ho messo un tubo "targato" Illumia  
(probabilmente un Philips) da 2500 o poco piu' lumen... e porcapippa, non  
solo era difficile vedere la differenza rispetto ad un tubo "normale", ma  
la luce era al massimo "uguale", malgrado sulla carta non dovesse essere  
cosi'.




Forse faremmo meglio a definire il "falso starter" cos'e'.
E' un corto (in realta' un fusibile per ragioni di sicurezza), che serve  
per tubi led che sono alimentati da una sola parte.

Si farebbe prima con uno schema, comunque i tubi standard, vengono  
alimentati da entrambe le estremita'. Tu metti un tubo led "uguale", togli  
lo starter... fffatto.
Tubi alimentati da una sola parte: usi il circuito dello starter, per  
portare l'alimentazione da una delle due parti (l'altra estremita' e'  
semplicemente un corto).

Quoted text here. Click to load it

Prego? I tubi fluorescenti, dopo un po' di tempo, sono uno sbilanciamento  
di cosfi "abominevole". I condensatori di rifasamento degenerano di  
caratteristiche, cosi' ti trovi uno zero virgola... poco. Quando poi  
l'elettricciaio di turno non ti taglia via il condensatore perche' secondo  
lui e' inutile.
Io ho un rifasatore in cabina elettrica... e non c'e' santo. Ci vuole.
Ma da quando ho progressivamente eliminato i tubi, il cosfi e' enormemente  
migliorato (me ne accorgo quando il rifasatore non va dalle penali in  
fattura).

Quoted text here. Click to load it


Eppure, ad "occhiometro", malgrado i lumen sulla carta siano inferiori...  
perche' c'e' "piu' luce"?
Ipotesi sensata: i tubi fluorescenti *sulla carta* avranno 5000 lumen, ma  
ahime', *in realta'* molti meno. Per tacer di quanto degenerano di  
caratteristiche durante la loro vita e le plafoniere fatte "male".

Quoted text here. Click to load it

Si, con tubi nuovi (o magari "speciali", ben selezionati).
Prova ad andare in posti "reali" e vediamo che misure vengono fuori.

Quoted text here. Click to load it

Gia' sentita. Ma le espressioni di chi lo diceva, tradivano i loro  
pensieri.
BTW, visto l'aumento di efficienza dei led, queste misure andrebbero  
ripetute ogni sei mesi.
Quanti lumen/watt siamo, con l'illuminazione a led? Io sono rimasto a  
"cento", ma mi sa che l'abbiamo superata di parecchio.


Fabrizio



Re: Lampade d'emergenza che consumano un po' troppo
Il 28/11/19 14:58, Bowlingbpsl ha scritto:
Quoted text here. Click to load it


costruttore.Inoltre su impianti industriali devi seguire quanto  
presscritto dal professionista che ha redatto il progetto.
Se cambi fonte illuminanti devi aggiornare il progetto.
Per la cronaca progetto e eseguo manutenzione su impianti industriali e  
civili da oltre 30 anni.

Quoted text here. Click to load it

Prova ad avere a che fare con una causa di lavoro in cui il dipendente  
ha richiesto una verifica per malattia professionale e l'ats esegue una  
perizia.
oppure se dovessi avere un infortunio sul posto di lavoro e risulta che  
dalla perizia del CTU hai sostituito la sorgente luminosa con una non  
prevista dal costruttore o dal progettista... sono cavoli amari.
Le  misure non si fanno ad occhio nudo, ma con appositi strumenti  
certificati.Soprattutto per quanto riguarda le curve di emissione, il  
rispetto dell'ugr e della UNI 11264 che si applica posti di lavoro.


Quoted text here. Click to load it

Fai un confronto con un tubo "serio" e la misura va fatta, con tubo  
nuovo, dopo almeno 100 ore di funzionamento.




Quoted text here. Click to load it

Guarda che a monte dell'attacco dei pin del tubo hai l'alimentatore  
(ferromagnetico con le lampade piu' datate, a basse perdite per quelli  
piu' belli) e il condensatore di rifasamento.

In condizione ordinarie l'alimentatore fornisce quanto necessario per  
mantenere la scarica interna, mentre lo starter una volta avviata la  
lampada puoi benissimo toglierlo
Quindi in condizione di funzionamento su questi corpi illuminanti hai un  
notevole incremento della parte capacitiva che non viene piu' bilanciata  
dalla parte induttiva.
Ergo vai anche a far lavorare in modo anomalo le condutture
Quoted text here. Click to load it

Se hai avuto questo risultato hai semplicemente eliminato la parte  
induttiva che avevi in eccesso con i tubi fluorescenti e quindi ci sono  
2 spiegazioni plausibili:
1) prima avevi un impianto di rifasamento non correttamente dimensionato  
in quanto calcolato con rifasamento distribuito e il non ripristino dei  
condensatori provocava uno squilibrio
2) Se l'elettricista di prima non ha sostituito i condensatori,  



Quoted text here. Click to load it

Quoted text here. Click to load it

Vuoi un esempio:

venditore.
Risultato: cambiati 80 tubo TLD58/84 con dei retrofit
Prima del cambio: consumo misurato circa 5,1Kw, cosfi 0,98, lux sui  

Dopo il cambio: consumo misurato 7,5Kw, cosfi 0,8 capacitivo, lux sui  
banchi 260, ugr 30
Costo dei tubi: 15 euro + iva cadauno
Una volta messo alle strette il venditore con i dati rilevati in una  
settimana con strumento PQA820, questo ha ripreso tutti i suoi tubi e ha  
risarcito il cliente


I tubi fluorescenti sono dati per 8000 ore e per cambiarli spendi 4 euro  

Una lampada led ha una vita dichiarata dal costruttore estremamente  
variabile (a seconda anche del valore B indicato) e comunque una volta  
"esaurita" devi cambiare tutto il corpo lampada.
Chiaramente il sistema led ha anche i suoi vantaggi, soprattutto quando  
hai a che fare con accensioni frequenti o luoghi freddi (ad esempio in  
esteerno o in celle frigo)

Quoted text here. Click to load it

I lumen/watt sono solo uno dei parametri.
AL momento siamo vicini all'equivalenza "corrente  
assorbita/illuminazione resa" ma dipende sempre dal contesto.

Se usi driver seri (ad esempio i Tridonic) puoi andare abbastanza sul  
sicuro.
Altre marche spesso cedono solo dopo 2 anni

inrush all'accensione, cosa che comporta spesso un incollamento dei  
dispositivi non progettati per il comando di tali dispositivi.

--  
Saluti
Bruno

Re: Lampade d'emergenza che consumano un pò troppo
Il 17/11/19 22:59, blisca ha scritto:
Quoted text here. Click to load it


Quoted text here. Click to load it

Quoted text here. Click to load it

spero vivamente che queste siano in luogo privato e non in un luogo di  
lavoro, altrimenti qualsiasi modifica comporta l'immediata decadenza  
dell'omologazione della lampada
Il fatto che scaldano dovrebbe essere relativo, in quanto si dovrebbero  
accendere solo in emergenza

--  
Saluti
Bruno

Re: Lampade d'emergenza che consumano un pò troppo
  =

scritto:

Quoted text here. Click to load it


  =

Quoted text here. Click to load it

o  =

Quoted text here. Click to load it


vera la seconda,ma ahimE8%,vera anche la prima,come dubitavo nella mia  =

questione
originale,e questa osservazione chiude il problema.
In ogni caso non avrei mai ricercato l'efficienza raggiungibile con boos=
t  =

e regolatore di corrente switchmode,avrei giusto provato a vedere cosa  =

sarebbe successo con lampada da 3V e resistenza..
Interessante la cosa della lente lambertiana che sento nominare per la  =

prima volta in da la mia gnuransa...
provo comunque a cercare,dovessi fare la stessa cosa per uso privato.

Re: Lampade d'emergenza che consumano un p? troppo
On Sun, 17 Nov 2019 22:59:27 +0100, blisca wrote:

Quoted text here. Click to load it


strada fra le classiche ad incandescenza e le CFL, che sono state  
soppiantate da tempo dai LED. Secondo i canoni di efficienza attuali,
sono praticamente stufe che come effetto secondario producono luce:)
Normale che scaldino, e secondo me qualunque sforzo che non comporti
la sostituzione con dei LED sarebbe da scartare.

Puoi ottimizzare tre cose in quella lampada e farla diventare non solo

maggiori: lampada, batteria e regolazione.

anche da montare su led normali).
La batteria in teoria la potresti sostituire con degli elementi al litio
in parallelo ed aggiungere un moduletto che li carichi, ma stiamo
parlando di lampade di emergenza che stanno attaccate 24/7, e io non mi



carica originale, sperando che Beghelli abbia imparato dai tempi in cui
vendeva pile NiMH tenute in trickle charge sull'espositore 24 ore al
giorno.

Invece puoi fare qualcosa per il pilotaggio dei LED, per es. affidare
la regolazione ad uno dei tanti moduletti switching con uscita a corrente
costante, che calcolerai a seconda del carico.

Quoted text here. Click to load it

I led bianchi hanno una caduta di tensione quasi sempre superiore ai 3V,



tutta la baracca.


con uscita a corrente costante calcolata secondo il tipo di led, e con

in serie (uguali, mi raccomando!).
Probabilmente dovrai aggiungere un circuito di protezione per non
far scaricare troppo le batterie.  

fare!").  ...O forse era la PFM?:)

Site Timeline