Fusibile che salta alla disconnessione del carico

Do you have a question? Post it now! No Registration Necessary

Translate This Thread From Italian to

Threaded View
Sto riesumando svariati vecchi alimentatori, che utilizzavo quando ero  
ancora uno studente di chimica squattrinato con l'hobby  
dell'elettronica, con lo scopo di sbarazzarmene e di cui sto effettuando  
una cernita per valutare quali indirizzare verso l'ecocentro e quali  
verso ebay.

Uno in particolare (che devo ancora aprire), mi ha incuriosito per il  
problma che presenta.
E' un 15V-0-15V 8A lineare con massa in comune, realizzato con 2  
circuiti di regolazione indipendenti sui 2 rami di un secondario a presa  
centrale.
Uno dei due rami quando si *scollega* il carico (5A) fa saltare il  
fusibile da ben 16A a protezione del singolo ramo.
classica domanda: Che potrebbe essere successo?? :D

Ribadisco, devo ancora aprirlo e metterci le mani ma l'impazienza di  
riuscire a ritagliarmi un po di tempo da dedicargli mi spinge a portarmi  
avanti!


ai suoi tempi alimentava i mini-mainframe Diablo della serie 30, roba da  
museo dell'informatica!

Re: Fusibile che salta alla disconnessione del carico
On Tue, 14 Jan 2020 22:49:01 +0100, Nox wrote:

Quoted text here. Click to load it

Se il carico fosse induttivo, lo scintillone quando lo stacchi potrebbe  
generare una bella botta, e con i condensatori presumibilmente con

all'interno mietendo vittime.
E' anche possibile che il regolatore stesso si trovi male con la linea
di feedback instabile che segue il carico a razzo, sempre per colpa dei
condensatori.
Se poi ci fosse all'interno una protezione per extratensioni vecchio


Probabilmente basta un classico recapping.

Re: Fusibile che salta alla disconnessione del carico
Il 15/01/2020 00:06, asdf ha scritto:
Quoted text here. Click to load it

Quoted text here. Click to load it


l'alimentatore con carico elettronico (serio, no accrocchio fatto in  
fai-da-me). Perplesso dal risultato ottenuto ho schiaffato dentro un  
fusibile nuovo riprovato con una lampadina solo per ritrovarmi con un  
altro fusibile bruciato di scorta.

Re: Fusibile che salta alla disconnessione del carico
Il 15/01/20 00:06, asdf ha scritto:
Quoted text here. Click to load it


Quoted text here. Click to load it

in ogni caso anche il miglior alimentatore presenta sbalzi di tensione  
al variare del carico, anche se puramente resistivo, per il semplice  
ritardo della rete di controreazione

i migliori alimentatori commerciali hanno sovratensioni dell'ordine  



rilevanti per ridurre queste sovratensioni

nelle migliori condizioni, un classico alimentatore con uA741 e 2N3055  

e  
con condensatori in ordine con sovratensioni dell'ordine di frazioni di V


in presenza di condensatori in pessime condizioni tali picchi possono  
facilmente arrivare a diversi V e quindi essere sufficienti per fare  
saltare il fusibile

dopo aver scritto quanto sopra mi sono accorto che hai specificato che  
l'alimentatore era in uso in un computer (con google non ho trovato  
niente in proposito)

difficilmente ci sono ua741 e 2N3055
comunque il discorso del ritardo della rete di retroazione rimane  
valido...


--  
bye
!(!1|1)



Re: Fusibile che salta alla disconnessione del carico
On Wed, 15 Jan 2020 10:47:57 +0100, not1xor1 wrote:

Quoted text here. Click to load it

Quoted text here. Click to load it

Bei tempi. Quello che mi feci nel lontano ottantaqualcosa non ne vuole
sapere di rompersi. Vorrei una scusa per cambiarlo, ma lui niente: posso


Classico schema con 741 e coppia di 2n3055, se ricordo bene pilotati dal

emettitori ad equilibrare il beta e limitare la corrente a qualche A.
Fa un po' di ronzio per via del trasformatore antico e sulle  
apparecchiature audio per qualche condensatore ormai rinseccolito,


avevo misurati una manciata presi da un fondo di laboratorio risalente
probabilmente agli anni 70, e funzionavano tutti alla grande: ESR



di trasformatorone toroidale (ne ho a secchiate) + altra coppia di 3055
(anche loro vintage ed autentici, mi pare SGS o Motorola, col cavolo che
prendo i tarocchi online), uno strumentino digitale e qualche ammennicolo




Re: Fusibile che salta alla disconnessione del carico
Il 15/01/2020 10:47, not1xor1 ha scritto:
Quoted text here. Click to load it

Tanto per dire:
Oggi son riuscito a ritagliarmi un oretta per aprirlo. Devo dire che  


buona fabbricata in USA, Germania dell'ovest e Italia. Bello quando i  
cinesi stavano ancora tutti nelle risaie.
https://imgur.com/a5kTMRg
https://imgur.com/DnKbEvh


essere una cosa positiva se hanno ritenuto quei due condensatorini  
assiali sia tutto cio che serve.
Comunque non avendo molto tempo mi sono limitato a verificare lo stato  
delle due lattine di redbull da 33000 uF che livellano l'uscita del  
raddrizzatore prima dei fusibili dei due rami, visto che se son andate  
quelle mi costa meno buttar via tutto.
Sorpresa sorpresa, l'oscilloscopio sembrerebbe del parere che le lattine  
siano ancora in ottima forma e conservino 37900 e 38800uF, <400uA di  
corrente di fuga alla tensione nominale di 40V e <0,4 di ESR (da  



Re: Fusibile che salta alla disconnessione del carico
Il 16/01/20 22:53, Nox ha scritto:
Quoted text here. Click to load it

utta  
Quoted text here. Click to load it



che la resistenza equivalente di questi aumenti di 1 ohm per far  
aumentare di 4-5 volte i picchi alla sconnessione del carico

e ti metti i guanti spessi in neoprene per aprirlo? :-)

--  
bye
!(!1|1)


Re: Fusibile che salta alla disconnessione del carico
Il 17/01/2020 06:24, not1xor1 ha scritto:
Quoted text here. Click to load it

Sono quelli spalmati di neoprene da meccanico. Non mi andava troppo di  
sporcarmi le mani e dovermele lavare con l'acqua gelida del garage :D



Re: Fusibile che salta alla disconnessione del carico
Il 17/01/2020 06:24, not1xor1 ha scritto:
Quoted text here. Click to load it


Quoted text here. Click to load it

Alla fine credo di aver risolto, dopo aver provato fuori circuito ogni  
singolo componente, fatto prove sostituendo i transistor, ecc e non  
trovando nulla di guasto, mi sono reso conto della cappellata che avevo  
fatto...

sovratensioni tarato in maniera oltremodo sensibile.

Decenni fa dopo l'ennesimo fusibile interno legittimamente bruciato per  
sovraccarichi o cortocircuiti accidentali devo essermi rotto le palle di  
aprire tutte le volte l'alimentatore per cambiar fusibile, quindi l'ho  
innocentemente portato all'esterno su un portafusibili da pannello  
allungando di conseguenza di una 20ina di centmetri la tratta di cavo  
che separa l'elettronica dei +15 dal suo condensatore di livellamento  
che evidentemente non livella solo l'uscita del raddrizzatore ma ha  
anche un ruolo fondamentale nell'attenuazione dei transienti.
In sostanza come da "profezia" il lieve aumento di resistenza dei  
cablaggi sommato all'inevitabile lieve aumento dell'esr del condensatore  

fare innescare di continuo l'SCR.

Re: Fusibile che salta alla disconnessione del carico
Il 16/01/20 22:53, Nox ha scritto:
Quoted text here. Click to load it

bello prima dell'avvento dei turbo-liberisti (a partire da Reagan e  

successo a cavallo tra l'800 e il 900) di creare monopoli e oligopoli  


a furia di acquisizioni sono spariti molti produttori di componenti e  
a forza di inseguire il profitto immediato e ad ogni costo (con esiti  
a volte criminali come boeing con aerei pericolosi, con crack nelle  

molte linee di produzione diminuendo l'offerta di componenti e  
aumentando i prezzi

molti componenti in contenitore metallico e ceramico semplicemente non  



persone con le competenze necessarie per effettuare riparazioni che  


regole capestro dei fornitori ad aspettare l'assistenza autorizzata  
con mezzi che rimangono bloccati per mesi

perfino gli agricoltori americani comprano trattori vecchi di 30-40  




--  
bye
!(!1|1)


Re: Fusibile che salta alla disconnessione del carico
Quoted text here. Click to load it

C'entra di sponda ma leggevo l'altro ieri che ormai
attorno a un'automobile ci sono circa cento milioni di
linee di codice, ampiamente al di sopra delle missioni





anni che mi restano di guida. Non ho nessuna intenzione o  
almeno non vorrei, dover andare da chi dice il produttore,  
quando, come e soprattutto alle sue condizioni.


--  
- Che splendida coppia, da quanto siete sposati?
- Io tre anni, e lui cinque.


Re: Fusibile che salta alla disconnessione del carico
Il 17/01/20 14:32, Archaeopteryx ha scritto:
Quoted text here. Click to load it





tranquilli :-D

scherzi a parte riguardo le auto l'insensatezza maggiore dopo le tante  
precedenti idiozie politiche ambientali (promozioni di biocarburanti  
che hanno portato alla deforestazione e ad un aumento di emissioni  
complessivo superiore a quello dei carburanti fossili, stufe  



venga presa alcuna misura per scoraggiare la diffusione dei SUV


auto in caso di incidente (sia per le dimensioni che per l'energia  

di un notevole incremento delle emissioni da trasporto privato (non  

l'articolo) cui va aggiunto il particolato da usura asfalto e  
pneumatici (per esempio nel mare della California il 60% delle  
microplastiche viene proprio dagli pneumatici) e le maggiori spese (e  
inquinamento) causate dal conseguente aumento di frequenza di  
manutenzione delle strade

e ora nel nome della salvaguardia dell'ambiente e della riduzione  
delle emissioni di gas serra cosa fanno le case automobilistiche?
propongono SUV elettrici da 2-300hp... o almeno questi sono quelli che  
vengono pubblicizzati dai giornalisti (ignoranti, stolti e foraggiati  
dai produttori) di vari quotidiani

--  
bye
!(!1|1)


Re: Fusibile che salta alla disconnessione del carico
Quoted text here. Click to load it

E' una causa persa; a me quando ne vedo passare uno sorge
l'identica sensazione che qualcuno stia saccheggiando una
serie di beni letteralmente vitali che appartengono anche  
a me. Ma se vedi il NG di auto o i miei amici su FB  
appassionati di 'ste robe, alla minima osservazione  



tutto legittima per sentirsi rispondere che se uno si  
sente sicuro a guidare in autostrada a 200 all'ora nessuno  
deve poterglielo contestare e che "i mezzi di oggi lo  
permettono con elevata sicurezza". Pagata, se mai questa  
sicurezza non fosse del tutto illusoria, al prezzo di un  
enorme impatto ambientale.

Come sempre l'offerta segue la domanda e se anche  
pagassero i giornalisti per spingere verso mezzi meno  
impattanti credo che il risultato cambierebbe poco.

La questione ambientale, per me viene a breve distanza  
dopo quella fiscale e familiare. Quasi vorrei che  
funzionasse la PNN di Laureti per andare su un altro  
pianeta con non oltre 500 milioni di abitanti :D


--  
- Che splendida coppia, da quanto siete sposati?
- Io tre anni, e lui cinque.


Re: Fusibile che salta alla disconnessione del carico
Il 18/01/20 09:18, Archaeopteryx ha scritto:


i  

Quoted text here. Click to load it







(poi ci sono altri fattori tipo attrito rotolamento, efficienza  
motore, ecc.)

lo stesso vale per l'energia cinetica: 1/2mv^2, quindi una macchina  
che va a sbattere a 200 all'ora deve dissipare un energia 100 volte  
superiore rispetto ad una macchina che va a sbattere a 20 all'ora

ecc.

Quoted text here. Click to load it


negli ultimi anni hanno sperimentato un paio di sistemi non inerziali  
che apparentemente sembravano promettenti poi hanno capito che c'erano  
solo errori di misura

--  
bye
!(!1|1)


Re: Fusibile che salta alla disconnessione del carico
Nox wrote:

Quoted text here. Click to load it

L'alimentatore da apparato che avevo fatto 'nta anni fa, col 723 e un  
MJ802 come finale mi brucio' un finale, avevo fatto un corto. O forse era  
per lo scintillone.

Dopo aver messo un diodo tra i due poli di uscita, il problema non si e'  
piu' ripresentato.
Magari e' questione di protezioni ed hai un condensatore sulle boccole di  
uscita di generose dimensioni.
Vedi anche il perche' dei diodi di protezione del 317.


Fabrizio (hope it helps)




Site Timeline