Disgiuntore o Bioswitch .....esiste uno schema? - Page 4

Do you have a question? Post it now! No Registration Necessary

Translate This Thread From Italian to

Threaded View
Re: Disgiuntore o Bioswitch .....esiste uno schema?
In data odierna il Sig. Piercarlo,  abitante in località
snipped-for-privacy@tiscali.it con un azione ardita e senza pensare a quale
funesta azione potea portare il suo insano gesto scrisse:


Non fumo, il cellu lo uso con vivavoce e pochissimo in casa è sempre spento,
spengo al tv dal pulsante ectctctctct :).
tanto se deve caderti il famoso vaso ti cade ma va beh :)



Re: Disgiuntore o Bioswitch .....esiste uno schema?


Quoted text here. Click to load it
spento, spengo al tv dal pulsante ectctctctct :).
Quoted text here. Click to load it

La tv andrebbe spenta prima dal telecomando.



Re: Disgiuntore o Bioswitch .....esiste uno schema?
In data odierna il Sig. Stefano,  abitante in località snipped-for-privacy@nd.com con un azione
ardita e senza pensare a quale funesta azione potea
portare il suo insano gesto scrisse:

Quoted text here. Click to load it

A sii??? Mi spieghi?..non lo sapevo io la spengo sempre dal pulsante perchè al
lucina mi da fastido fra quella stereo vide decoder
lettore dvx la sala sembra una disco..alemno quella della tv che posso...






Re: Disgiuntore o Bioswitch .....esiste uno schema?

Quoted text here. Click to load it
azione ardita e senza pensare a quale funesta azione potea
Quoted text here. Click to load it
perchè al lucina mi da fastido fra quella stereo vide decoder
Quoted text here. Click to load it

Ho detto *prima* dal telecomando ma se vuoi spegnerla del tutto *dopo* devi
agire sull'interruttore montato sulla tv.
La sequenza telecomando-interruttore non ha niente a che vedere con delle
radiazioni.



Re: Disgiuntore o Bioswitch .....esiste uno schema?
In data odierna il Sig. Stefano,  abitante in località snipped-for-privacy@nd.com con un azione
ardita e senza pensare a quale funesta azione potea
portare il suo insano gesto scrisse:

Quoted text here. Click to load it

ehehe sisi questo l'avevo capito :) ma cmq mi spieghi il perchè di questa
sequenza? Aiuta a fr vivre piu felic eil Tv??






Re: Disgiuntore o Bioswitch .....esiste uno schema?

Quoted text here. Click to load it
azione ardita e senza pensare a quale funesta azione potea
Quoted text here. Click to load it
sequenza? Aiuta a fr vivre piu felic eil Tv??

Semplicemente disattivi due dispositivi in sequenza invece che in un colpo
solo. E solo una mia consuetudine, nulla di particolarmente significativo.



Re: Disgiuntore o Bioswitch .....esiste uno schema?
scrisse:


[cut]

Quoted text here. Click to load it
zona notte,
Quoted text here. Click to load it
piu
Quoted text here. Click to load it

[cut]

IMHO i danni causati all'organismo dipendono dall'intensita' del campo
magnetico ( vedi correnti indotte a causa del  campo magnetico
variabile con conseguente elettrolisi a livello cellulare e
riscaldamento minimo dei tessuti a causa dell effetto Joule)  che a
sua volta dipende dall'intensita della corrente che scorre nel cavo.
Quindi se il cavo e' in tensione (anche 220 volt)  ma non scorre
corrente allora non c'e' campo magnetico allora non c'e' corrente
indotta allora non c'e elettrolisi ed effetto joule allora non c'e'
danno all' organismo.

Riassumendo il mio consiglio e' quello di non utilizzare di notte
dispositivi che assorbono intense correnti dall'impianto elettrico
vedi scaldabagno, lavatrice ecc... soprattutto se i cavi passano nel
muro della stanza da letto. In tal modo si evitera' di essere
sottoposti ad intensi campi magnetici.

Saluti Luigi.




Re: Disgiuntore o Bioswitch .....esiste uno schema?
snipped-for-privacy@invalid.it (Mardok) wrote in

 
Quoted text here. Click to load it

[cut]

Quoted text here. Click to load it

Se per cavo poi intendi una linea bifilare (fase + neutro) il campo
complessivo risultante, ad una distanza superiore a quella che separa i
conduttori, non può essere che nullo.

AleX


Re: Disgiuntore o Bioswitch .....esiste uno schema?

Quoted text here. Click to load it

Ti prego di ripassare l'esame di fisica II, quello che hai detto è errato.



Re: Disgiuntore o Bioswitch .....esiste uno schema?


Quoted text here. Click to load it

Mah, è vero che Fisica II l'ho fatto moooolto tempo fa ;-), ma a me pare
invece corretto. Stiamo parlando del campo fuori dell'area compresa tra i
due conduttori.

E a dire il vero non solo a me, leggi ad esempio i punti 8 e 9 di:

http://www.roma2.infn.it/users/carboni/campi-EM/campi.shtml



AleX

Re: Disgiuntore o Bioswitch .....esiste uno schema?

Quoted text here. Click to load it

Se non fosse che è una approssimazione e bella grossa anche.
Il punto 8 recita:
"Il campo in pratica è ulteriormente ridotto a causa del fatto che abbiamo
sempre a che fare con 2 FILI: ad esempio, il cordone di una lampada da
tavolo o di un ferro da stiro è composto da 2 fili, uno di ANDATA e uno di
RITORNO. La stessa corrente li traversa entrambi ma in direzioni opposte.
Allora i campi magnetici generati da questi 2 fili si cancellano e lontano
dai due fili il campo complessivo è ZERO."

Il che è in generale falso. Nel caso di cavi coassiali con simmetria
cilindrica ciò è verissimo *all'esterno del cavo*, nel caso di due
conduttori generici come quelli che alimentano i carichi civili il campo
magnetico(nel caso della corrente alternata si parla di campo
elettromagnetico visto che vi è anche *propagazione* nello spazio, il punto
8 invece NON fa riferimento a correnti
variabili) è non nullo sia tra i conduttori
che all'esterno dei conduttori. La dimostrazione di tale fatto si ricava da
una delle soluzioni delle equazioni di maxwell in forma chiusa che è proprio
il teorema della circuitazione del campo magnetico H
(di Ampere).

Il punto 9 cita invece:
"Occorre intendersi su "lontano" e "vicino". Il termine di paragone è la
distanza fra i due fili nel cordone. Se questa per esempio è di 4 mm allora
già a 4 cm di distanza i campi sono cancellati per il 90 %. Se i 2 fili sono
quelli di una linea bifilare elettrica ad alta tensione e distano fra loro 2
metri, la stessa cancellazione si avrà a 20 metri di distanza dalla linea.
Il campo magnetico allontanandosi da una linea elettrica diminuisce quindi
per due motivi:
  a.. i campi dei singoli fili decrescono
  b.. l'effetto schermante di un filo sull'altro aumenta
Ribadiamo ancora una volta che nel momento in cui cessa di fluire corrente
il campo magnetico sparisce. Un qualunque apparecchio o elettrodomestico
spento non genera campi magnetici."

Anche qui c'è un bel po' di approssimazione, e come prima non specifica il
tipo di regime della corrente elettrica.
Quando parla di linee elettriche ad alta tensione dovrebbe considerare anche
la ionizzazione dell'aria ma invece vedo che tutto è spiegato
approssimativamente.
Quando parla di *cancellazione* dovrebbe parlare di *attenuazione* che è una
cosa ben diversa.
La cosa più grave è che manca la specificazione del linguaggio usato per
definire il campo(magnetostatico ecc..), come si poteva anche intuire dal
fatto che non ha nemmeno specificato il regime
in questione.
Scorrendo il testo nel paragrafo successivo parla di campo elettromagnetico
che è quello di cui si sta parlando in questo thread.
Lì vengono descritte con una approssimazione da telegiornale le onde
elettromagnetiche distinguendole tra ionizzanti e non ionizzanti.
Sulla rottura del legame chimico è rimasto un po' sul generis non
considerando che in un organismo vivente le condizioni per cui si possano
avere
dei cambiamenti nel funzionamento delle cellule sono molto deboli se
confrontate con quelle necessarie per una rottura *diretta* da parte di un
campo elettromagnetico di un legame chimico.

Gli effetti sugli organismi viventi delle onde elettromagnetiche sono
attualmente ancora in corso di studi proprio per la complessità delle
interazioni tra gli elementi che concorrono a formare un organismo
che sono di gran lunga più complessi di quelli che si possono evidenziare su
materiali inerti. La modifica del DNA di una cellula per verificarsi non ha
quindi certo bisogno di onde ionizzanti.
Vedi in proposito alcuni link che ho postato in questo stesso thread a
proposito di esperimenti condotti su cavie non umane.

Se fisica II lo hai fatto molto tempo fa, significa che hai il libro, quindi
dacci una occhiata per verificare gli errori presenti nel testo che mi hai
proposto.

Ciao

Stefano



Re: Disgiuntore o Bioswitch .....esiste uno schema?


Quoted text here. Click to load it

e' una approssimazione veramente buona. Fondamentalmente hai torto tu
e ragione lui. Il campo lontano non e' nullo, ma e' *tendente* a ZERO
Quoted text here. Click to load it

Noi stavamo parlando di linea bifilare.




Re: Disgiuntore o Bioswitch .....esiste uno schema?


Quoted text here. Click to load it

Esatto, infatti, io avevo scritto "cancella" perchè ai fini pratici
(misurabilità, EMC, etc) è quello che ci interessa.


AleX

Re: Disgiuntore o Bioswitch .....esiste uno schema?

Quoted text here. Click to load it

Ai fini pratici hai un campo magnetico misurabilissimo attorno ai conduttori
e non solo in mezzo.
Si tratta di una semplice spira.



Re: Disgiuntore o Bioswitch .....esiste uno schema?

Quoted text here. Click to load it
abbiamo
di
lontano


Linea bifilare che va dal + di un generatore , arriva al carico e all'uscita
del carico va al - del generatore,
hai appena creato una piccola elettrocalamita. Se il campo magnetico fosse
"cancellato" avresti serie difficoltà a
far funzionare molti apparecchi di uso comune.

Il testo in questione poi non specifica il regime del circuito(periodico,
stazionario o variabile).



Re: Disgiuntore o Bioswitch .....esiste uno schema?


Quoted text here. Click to load it

che e' di area quasi nulla. Quindi abbiamo ragione noi ed e' inutile
continuare ad arrampicarsi sugli specchi.


Re: Disgiuntore o Bioswitch .....esiste uno schema?

Quoted text here. Click to load it
all'uscita

Questo sarebbe vero se l'interruttore lo mettessi vicino all'altro
conduttore. Nella pratica si creano "spire" di svariati
metri quadri. Che sia dannoso o meno non posso dirlo, che esista il campo
non c'è dubbio alcuno.



Re: Disgiuntore o Bioswitch .....esiste uno schema?


Quoted text here. Click to load it

e' sempre possibile evitare la formazione di grandi spire, non e'
colpa mia se il tuo impianto e' stato realizzato male.


Quoted text here. Click to load it

Che la sua dannosita sia vicina a zero pero' puoi  affermalo con
certezza, se poi la tua mente ti impedisce di capire la differenza di
pericolosita tra amianto, fumo delle sigarette e campi questo e' affar
tuo.



Re: Disgiuntore o Bioswitch .....esiste uno schema?


 
Quoted text here. Click to load it

Aspetta. Dai un occhiata allo schema che segue in fondo al post.

Non ti pare che tra lo schema 1 e lo schema 2 l'area della spira sia molto
diversa?
Può anche darsi che qualche elettricista cabli come in "schema 2" (ne
dubito comunque: vorrebbe dire fare tracce più lunghe) ma a questo punto è
un problema di (pessima) installazione.

NB: puoi estendere il concetto anche al comando luci da due posti.

AleX


[FIDOCAD ]
MC 45 60 1 0 750
LI 10 25 35 25
LI 35 25 35 50
LI 35 50 30 50
LI 30 50 30 60
LI 45 60 45 50
LI 45 50 40 50
LI 40 50 40 25
LI 40 25 90 25
MC 110 15 0 0 900
LI 10 20 90 20
LI 110 15 100 15
LI 100 15 100 20
LI 100 20 90 20
LI 110 35 100 35
LI 100 35 100 25
LI 100 25 90 25
TY 70 45 5 3 0 0 0 * Schema 1
TY 25 10 5 3 0 0 0 * Scatola derivazione
RV 30 15 45 30 3
LI 15 80 110 80
LI 110 80 110 90
MC 110 90 0 0 900
LI 110 110 110 135
LI 110 135 50 135
MC 50 135 1 0 750
LI 35 135 25 135
LI 25 135 20 135
LI 20 135 20 85
LI 20 85 15 85
TY 80 140 5 3 0 0 0 * Schema 2


Re: Disgiuntore o Bioswitch .....esiste uno schema?

Quoted text here. Click to load it

Ammetto che seguire lo "schema 2" sarebbe effettivamente un problema
dell'elettricista.
Il problema che sorge a questo punto è come fare a dire a Lord Arthur che mi
sono sbagliato in proposito
della superficie della spira in relazione all'installazione dell'impianto.
Ovvero che gli chiedo scusa per l'insistenza.
Beh, spero che legga questo post :)

Ciao e grazie per i link del post sul "near field".

Stefano



Site Timeline