Controllo starter neon col tester e altro ancora

Do you have a question? Post it now! No Registration Necessary

Translate This Thread From Italian to

Threaded View
Nel garage condominiale abbiamo 10 neon 58W x 150cm, che funzionavano da 20
 anni.  



che era arrivato anche per lui il tempo di andare in pensione. Allora l'ho  
portato in negozio, ne ho preso uno uguale nuovo e
l'ho montato nella sua plafoniera. Stranamente pure questo si accendeva sol

 vecchio neon era ancora buono.
Per cui sono ritornato in negozio, ho preso uno starter nuovo e ce l'ho mes
so... ecco, il nuovo neon si accendeva regolarmente ma nella parte centrale
 faceva una luce rosastra. Al che ho provato a rimettere il neon vecchio e  
stranamente funzionava alla perfezione.  
Eccoci alle domande:


lle  

- per la prossima volta, prima di mettere un neon nuovo, come faccio a    

- visto che 10 neon fanno 580W e in fondo all'anno sono un bel consumo, (an
che se    
  sono temporizzati) volevo capire che convenienza ci sarebbe ad installare
 i    
  neon a led; considerando che un neon di questi tradizionali costa 4.5?
?? e dura di  
  media non meno di 15 anni.
- quanti lumen fa un neon tradizionale da 58W e che tipo di neon a led dovr
ei  
  mettere per avere gli stessi lumen e di quanti watt dovrebbe essere?  

Grazie
Giovanni
      

Re: Controllo starter neon col tester e altro ancora


Gli starter non puoi misurarli.
Se tu avessi saputo come funziona una lampada fluorescente avresti cambiato
 subito lo starter.
Se fosse stato il tubo esaurito lo starter avrebbe continuato a farlo lampe
ggiare e visto che non lampeggiava (lo starter non tentava l'accensione) il
 colpevole poteva essere solo lo starter.
Le estremita' nere posso solo indicare che e' un tubo vecchio, che ha lavor
ato, non che e' per forza guasto.

Se i tubi sono usati poco lascia quelli che l'elettronica porta rogne a ogn
i temporale.

Il perche del rosato non lo so, forse fosfori in quantita' inferiore e/o di
versi.

mandi

Re: Controllo starter neon col tester e altro ancora

:

:
Quoted text here. Click to load it
to subito lo starter.

Vero.

Quoted text here. Click to load it
peggiare e visto che non lampeggiava (lo starter non tentava l'accensione)  
il colpevole poteva essere solo lo starter.

Ok.

Quoted text here. Click to load it
orato, non che e' per forza guasto.

Ok.
  
Quoted text here. Click to load it
gni temporale.

Ho capito. In pratica sono come i fari a led che abbiamo messo nel parco: c
onsumano certo meno, ma alla fine dei due anni di garanzia non ce ne arriva
 uno.
Sempre parlando dei fari a led, finita la garanzia l'elettricista ce ne ha  
istallati altri di classe superiore, che a suo dire sarebbero dovuti durare


Fra l'altro, in un angolo in alto del palazzo ce n'erano un grappolo di tre
, che facevano anche troppa luce; allora, visto che c'era a terra un interr
uttore per poterne spegnerne uno (volendo), lo spensi e dopo poco tempo pro

tato possibile che si sia guastato da spento?            


 e/o diversi.

Questo poco male... l'ho messo da una parte e lo tengo di emergenza, quando
 se ne  
brucia un altro. In pratica la luce la faceva uguale.. era solo questa part
e tendente al rosa al centro.    


te. Tanto per rimanere in tema:-)


Giovanni

Re: Controllo starter neon col tester e altro ancora
Il 29/11/16 19:00, gio_46 ha scritto:


Quoted text here. Click to load it

Quoted text here. Click to load it


In pratica un tubo fluorescente si considera "ottimizzato" dopo le prime  
40 ore di funzionamento.
Questo per permettere una distribuzione omogenea dei gas, che avviene  
appunto con il riscaldamento del tubo stesso.
Inoltre, con il fatto che i gas attuali non hanno la stessa composizione  
di quelli vecchi, questo problema viene esaltato.

--  
Saluti
Bruno

Re: Controllo starter neon col tester e altro ancora
"gio_46"  ha scritto nel messaggio  
Quoted text here. Click to load it


Tempo indietro ho fatto togliere da una specchiera che stavo acquistando il  
punto luce a led integrati e sigillati che mi venditore mi stava rifilando  
(a caro prezzo), optando invece per una soluzione con attacchi G9 in modo  
che se mai si fosse guastato avrei potuto semplicemente sostituire la  
lampadina a led guasta
Ovviamente il venditore pensando di avere a che fare con un coglione ha  
prontamente ribattuto "ma signore, i led durano praticamente all'infinito,  
non sono come le lampadine", al che ho fatto io notare al venditore che i  
led essendo semiconduttori possono durare 100 anni come 10 secondi se  
costruiti di merda.



prodotti strambi che utilizzano fonti luminosi non rimpiazzabili e di non  
meglio precisata provenienza. Meglio tenersi su qualcosa che possa  
utilizzare una normale lampadina che ha grandi volumi di vendita e un  
marchio dietro con una reputazione da preservare.


valida alternativa alle CFL e una lampadina da 12W costava 50?), ad  
eccezione di una lexman a filamenti di led comprata pochi mesi fa che forse  
non ha gradito l'essere rinchiusa dentro una tartaruga d'estate.  


Re: Controllo starter neon col tester e altro ancora

Quoted text here. Click to load it
:  
Quoted text here. Click to load it

[...]
Quoted text here. Click to load it

Difatti: i vecchi fari a ioduri metallici (che abbiamo cambiato con quelli  
a led)
avevano una durata molto superiore ai fari a led e se si bruciava la lampad
a bastava cambiarla.  
Comunque concordo con te che quelli che ci monta l'elettricista sono tutte  
cineserie che valgono per quello che costano. Poi, man mano che si guastano
 e sono  
fuori garanzia, li riparo da me sostituendogli il chip (che si trova in ret
e per pochi euro) e il faro ritorna a nuova vita. Del resto mai successo ch
e si guastasse l'alimentatore... per cui penso che sia solo un problema di  
dissipazione del calore
del chip stesso. A questo proposito basterebbe che la piastrina di allumini
o portante le file dei led fosse maggiorata come dimensioni, visto che di s

che in pratica dovrebbe scaricare il calore su tutta la superficie del faro

uesta fosse 80mm.


Giovanni

Re: Controllo starter neon col tester e altro ancora
Nox ha scritto:


Quoted text here. Click to load it


passare, ad una qualunque lampadina se la sovraalimenti ne riduci la vita  
con una curva di una determinata pendenza, il led invece se sovraalimentato  
riduce esponenzialmente la sua durata, quindi i costruttori (non di led ma  
di fari/lampade/lampadine) per economizzare o fornire un prodotto con  

una lampadina/lamapada di marca abbiamo spesso gli stessi led di una  
cineseria ma gestiti inmodo decente, con test e controlli.  



Re: Controllo starter neon col tester e altro ancora

Quoted text here. Click to load it

io ho messo 4 led da 10W in una plafoniera da 58, sono 4000 lumen circa



i tubi a striscia di led costano, qui un foglietto di calcolo per vedere
quanto spendi e quanto spenderesti:

https://dl.dropboxusercontent.com/u/23394822/Confronto%20lampadine.xls
--  
E quindi uscimmo a riveder le stelle.
Erano cinque: mi toccai le palle. [Paolo Pellegrino]

Site Timeline